Follow us

Investimenti in rinnovabili: a Cina e USA il record nel 2017. L’Italia tiene in Europa

È la Cina a segnare in termini netti l’investimento più consistente in energia pulita nel 2017 con la cifra record di 132,6 miliardi di dollari spesi (+24% rispetto al 2016) . A seguire, pur con molto distacco, gli Stati Uniti con 56,9 miliardi iniettati nel 2017 (un magro +1% rispetto al 2016). Sono questi i dati dell’ultimo rapporto Bloomberg New Energy Finance che segnala però anche altri primati, come la crescita in termini tendenziali (confronto 2016 – 2017) di investimenti in energie rinnovabili dell’Argentina (ben +777% in più rispetto al 2016, per un investimento di 1,8 miliardi di dollari nel 2017), l’Australia (+150%, 9 miliardi di dollari nel 2017), l’Egitto (+495%, 2,6 miliardi di dollari nel 2017) e il Messico (+516%, 6,2 miliardi di dollari lo scorso anno). Numeri decisamente più modesti in numeri dell’Europa che lo scorso anno ha investito in totale 57 miliardi, il 26% in meno in confronto al 2016. Tra il 2016 e il 2017 Germania e Gran Bretagna sono scese rispettivamente del 26% (14,6 milioni di dollari investiti nel 2017) e del 56% (10,3 miliardi di dollari nel 2017). Meglio l’Italia, dove siamo passati da 2,2 a 2,5 miliardi di dollari tra 2016 e 2017, con un aumento di poco meno del 14%. Tra i singoli settori, Bloomberg evidenzia l’ottima performance del fotovoltaico, capace di attirare da solo oltre 160 miliardi di dollari nel 2017.