La storia dell’uomo è scandita dalle sue invenzioni e questo ci dimostra come la creatività e la conoscenza del genere umano influiscano sul passato, sul presente e sul futuro non solo di noi stessi, ma di tutte le creature che abitano il nostro pianeta. GSF fa parte di questo progresso! Un’azienda che con il suo “fare” contribuisce al cambiamento non attraverso un percorso tracciato ma secondo la propria visione, la propria strategia, il proprio credo, per migliorare il mondo.
**Sápere aude; lett.: "osa sapere!", ma traducibile anche con "abbi il coraggio di conoscere!" è un'esortazione latina, la cui attestazione più antica è rintracciabile in Orazio. Il poeta offre una serie di consigli, tra questi anche l'invito a "risolversi a essere saggio” dedicandosi agli studi e alle occupazioni oneste. L'espressione è diventata famosa grazie al filosofo tedesco Immanuel Kant, che ne fa il motto dell'Illuminismo
Follow us

Fotovoltaico italiano, pubblicato il rapporto GSE 2016. Puglia leader nella produzione

Il GSE ha pubblicato il Rapporto Statistico sul Solare Fotovoltaico 2016. A partire dai dati del sistema informatico GAUDÌ (gestito da Terna) e dagli archivi del GSE per la gestione dei meccanismi di incentivazione e di ritiro dell’energia elettrica, il documento fotografa lo stato del parco fotovoltaico nazionale, con analisi e informazioni sull’evoluzione della potenza installata e dell’energia prodotta, la diffusione della tecnologia per settore di attività, la quota di autoconsumo, le ore di utilizzazione, il rapporto tra produzione, autoconsumi e consumi delle utenze per gli impianti in Scambio sul Posto.
Venendo ai numeri, in Italia a fine 2016 risultano in esercizio 732.053 impianti fotovoltaici, per una potenza installata di 19.283 MW (+382 MW rispetto a fine 2015), che nel 2016 hanno prodotto 22,1 TWh di energia, con un calo di 0,8 TWh rispetto all’anno precedente (-3,7%). Il 2016 ha visto l’installazione di più di 44.000 impianti, quasi tutti di potenza inferiore ai 200 kW e aderenti allo Scambio sul Posto. In generale, la taglia media nazionale ha confermato il trend della diminuzione, attestandosi sui 26,3 kW, con le installazioni di piccola taglia – ossia fino a 20 kW – che hanno rappresentato oltre il 90% dei nuovi impianti e il 20% della potenza complessiva nazionale.
Il 79% degli impianti installati appartiene al settore domestico, mentre la maggior parte della potenza prodotta (51%) è riferibile al settore industriale (vedi grafico 1).
Grafico 1 – Numero e potenza per settore di attività

Fonte: Rapporto Statistico sul Solare Fotovoltaico 2016 – GSE

Il report del GSE contiene poi i dati sulla tipologia di impianto: il 73% della potenza è realizzata in silicio policristallino, il 21% in silicio monocristallino e il 6% in film sottile (il 12% della produzione fotovoltaica della Sicilia utilizza tale tecnologia) o in materiali diversi.

Per quanto riguarda i trend delle regioni (vedi grafico 2), nel Nord Italia vi è la maggior concentrazione di impianti (54% del totale), a seguire vi è il Sud con circa il 29% e poi le regioni centrali con il 17%. Ben il 28,5% degli impianti italiani, infatti, si trova in Lombardia (circa 110.000 impianti, prima tra le regioni) e in Veneto, con le sue quasi 100.000 installazioni. Ma è al Sud che si registra il primato in termini di potenza installata, dove la Puglia tocca quota 2.623 MW. La Puglia si conferma al primo posto anche nella classifica 2016 della produzione, con 3.465 GWh pari al 15,7% del totale nazionale, precedendo Lombardia (9,8% del totale) ed Emilia Romagna (9,5%).

Grafico 2 – Numero e potenza e produzione lorda per regione

Fonte: Rapporto Statistico sul Solare Fotovoltaico 2016 – GSE