La storia dell’uomo è scandita dalle sue invenzioni e questo ci dimostra come la creatività e la conoscenza del genere umano influiscano sul passato, sul presente e sul futuro non solo di noi stessi, ma di tutte le creature che abitano il nostro pianeta. GSF fa parte di questo progresso! Un’azienda che con il suo “fare” contribuisce al cambiamento non attraverso un percorso tracciato ma secondo la propria visione, la propria strategia, il proprio credo, per migliorare il mondo.
**Sápere aude; lett.: "osa sapere!", ma traducibile anche con "abbi il coraggio di conoscere!" è un'esortazione latina, la cui attestazione più antica è rintracciabile in Orazio. Il poeta offre una serie di consigli, tra questi anche l'invito a "risolversi a essere saggio” dedicandosi agli studi e alle occupazioni oneste. L'espressione è diventata famosa grazie al filosofo tedesco Immanuel Kant, che ne fa il motto dell'Illuminismo
Follow us

Il punto sul fotovoltaico in Italia

Oggi le rinnovabili non sono più un semplice “valore aggiunto” del mix energetico di un Paese, come poteva essere dieci anni fa: dal solare all’eolico, oggi il nostro Paese dipende anche da loro per il proprio approvvigionamento energetico.
Basti pensare che in Italia, negli ultimi dieci anni la produzione da fonte rinnovabile è più che raddoppiata e che nel 2016 il 37% della produzione di energia elettrica in Italia è stata prodotta da fonti rinnovabili.
Per capire qual è la situazione del fotovoltaico oggi, dunque, bisogna prima di tutto mettere in chiaro che finalmente questa tecnologia è diventata davvero indispensabile per il nostro Paese.
A descrivere lo scenario del fotovoltaico in Italia oggi sono i dati presentati a fine novembre 2017 dal GSE intervenuto nell’ambito del convegno “Il fotovoltaico: successi, sfide e innovazione” su iniziativa di EF Solare.
Tra impianti di fotovoltaico residenziale e altri tipi di installazione, in Italia nel 2016 erano attivi 732.053 impianti fotovoltaici, equivalenti a 19.283 MW di potenza installata, così da segnare un aumento di 382 MW rispetto all’anno precedente (Fonte GSE).
In totale, i pannelli solari hanno generato nel 2016 22,1 TWh di energia. Nel 2017 si sono aggiunti altri 323 MW di potenza installata (Fonte Terna).
È stato anche grazie al progressivo aumento della produzione elettrica da fotovoltaico che l’Italia ha centrato e anzi superato gli obiettivi europei di quota dei consumi finali lordi soddisfatti da fonti rinnovabili, per il nostro Paese al 17% (al contrario di Francia, Regno Unito, Spagna e Germania).

Il fotovoltaico, così come le rinnovabili in generale, vive sotto il positiva e costante impulso all’innovazione e all’ammodernamento, per rendere gli impianti sempre più performanti. Un’esigenza di intervento che per il 70% degli impianti si riscontra quando sono trascorsi circa 6 anni dalla data di entrata in esercizio. L’80% degli impianti italiani con potenza superiore ai 5 MW è stata oggetto di manutenzione e nel 70% dei casi essa ha riguardato la sostituzione si inverter e moduli.
Non mancano nemmeno le risposte all’esigenza di rendere la fonte fotovoltaica sempre più “affidabile” e quindi in grado di soddisfare la domanda di energia anche fuori dalla fase di produzione. L’11% degli impianti sorti nei primi 10 mesi del 2017 è infatti dotato di un sistema di accumulo. (Fonte GSE).
Tra gli obiettivi cui il GSE tenderà a dare priorità nella sempre migliore gestione di questo settore di eccellenza, che ha dato luogo alla nascita di un prezioso know-how italiano:

  • La predisposizione di linee guida per diffondere e condividere le migliori pratiche in termini di ammodernamento degli impianti esistenti ma anche per le nuove realizzazioni
  • L’attivazione di un osservatorio sull’evoluzione tecnologica dei principali componenti d’impianto
  • Il supporto diretto agli operatori per definire le modalità più corrette di intervento sugli impianti mediante consultazioni dirette nei casi più complessi